Oltre ai classici rifiuti che produciamo quotidianamente come bottiglie di plastica, confezioni di carta, bottiglie di vetro o umido ci ritroviamo a dover smaltire, anche se una tantum, rifiuti ingombranti e rifiuti Raee.

Ma Tv rotte, computer obsoleti, vecchie lavatrici e apparecchiature tecnologiche che non usiamo più dove le gettiamo? Anche in questo caso possiamo fare la scelta giusta dando una mano all’ambiente.

Lo spreco degli oggetti elettrici è scandaloso quanto lo spreco di cibo, ma qui lasciamo spazio cattive abitudini. Basta un compleanno o una festa per ricevere un nuovo telefono e gettare il vecchio nell’immondizia, anche se in ottimo stato. In questo modo contribuiamo ad inquinare l’ambiente.

Inoltre, ogni famiglia possiede, chiusi in qualche  cantina o cassetto, degli apparecchi elettronici che non usa da tempo: altro inutile spreco.

Questi rifiuti sono speciali sono rifiuti Raee, e pertanto vanno smaltiti in modo corretto. Esistono oltre 3600 isole ecologiche comunali attrezzate per questo tipo di smaltimento. Questi centri di raccolta sono realizzati per evitare la dispersione di sostanze  inquinanti e per permettere il riciclo delle materie prime.

I rifiuti Raee non sono tutti uguali ma devono essere messi negli appositi cassonetti, ognuno con un proprio nome:

  • R1 per i frigoriferi, i congelatori e i climatizzatori;
  • R2 per le lavatrici, le lavastoviglie, i microonde e i forni:
  • R3 per i televisori e i monitor dei computer;
  • R4 per i piccoli elettrodomestici quali aspirapolveri, macchine per cucire, ferri da stiro, frullatori, mouse, tastiere, stampanti, fax, cellulari, radio e apparecchi di illuminazione;
  • R5 per le sorgenti luminose neon e a risparmio energetico.

Per facilitare e favorire il giusto smaltimento dei rifiuti tecnologici potrai anche richiedere il ritiro a domicilio per gli elettrodomestici più ingombranti come frigoriferi e lavatrici.

Inoltre, secondo quanto previsto dal Decreto ministeriale 65/2010 “Uno contro Uno”, il negoziante ha l’obbligo di ritirare gratuitamente l’usato al momento dell’acquisto.

Con il corretto smaltimento nelle isole ecologiche il nostro Pianeta avrà enormi benefici: si ridurranno i gas serra e l’inquinamento, perché le sostanze verranno eliminate in modo sicuro; si recupereranno le materie prime, circa il 90% verrà riciclato; si combatterà il traffico illegale di apparecchi elettronici verso paesi in via di sviluppo.

Fai anche tu la scelta giusta: pochissimo sforzo, risultati enormi!

Related Posts

Problema ambientale: alberi sulle strade removibili con pinze per tronchi

Come riciclare la carta?

Emissioni in atmosfera, come comportarsi?

Riscaldamento ed ecologia, è possibile fare una scelta efficace?

Bomboniere fai da te, il bello del risparmio

Riciclo creativo di bottiglie di plastica