Se vivete in montagna o comunque in case indipendenti in luoghi freddi, sapete bene che uno dei modi più efficienti (ed economici) per riscaldare casa è quello di utilizzare una stufa a pellet.
Infatti il pellet a differenza della normale legna, a parità di peso rende molto di più a livello energetico e quindi conviene.

E se vi dicessimo che esiste un modo per risparmiare ancora di più? Seguite i nostri consigli eco, che fanno bene all’ambiente ed al portafogli!

Perché si risparmia acquistando pellet all’ingrosso?

L’acquisto di grandi quantità di qualunque bene porta sempre ad un risparmio, ma nel caso del pellet all’ingrosso la convenienza è tantissima. Quello che incide molto sul prezzo del pellet è la spedizione; essendo un prodotto estremamente voluminoso la spedizione ha dei costi alti ma se acquistate grossi quantitativi il costo della spedizione verrà ammortizzato ed anche di parecchio.
Molti rivenditori di pellet soprattutto quelli specializzati sull’ingrosso, rivendono i pellet sia in bancali che in sacchi di grandi dimensioni; è una soluzione che conviene soprattutto se avete spazio dove conservarli.

Chiarito il risparmio con l’acquisto all’ingrosso, passiamo a vedere perché conviene acquistare il pellet prestagionale.

Cosa significa acquisto prestagionale?

Come avrete potuto intuire significa acquistare il pellet prima della stagione invernale, nel periodo che va da Maggio ad Agosto. Questo porta una serie di vantaggi non solo economici ma anche qualitativi. Di seguito i 3 motivi principali per acquistare il pellet in estate.

C’è minore domanda

Una semplice regola di economia applicata ai nostri acquisti può farci risparmiare soldi! In estate, periodo in cui pochi pensano al freddo e all’inverno, acquistare pellet significa risparmiare.
Acquistando all’ingrosso un bancale di pellet nel periodo estivo potete risparmiare fino al 30% (ed anche oltre). Non male come inizio!

Pellet En Plus 1 ad un prezzo conveniente

Chi usa le stufe a pellet sa bene che esistono delle certificazioni di qualità che attestano la provenienza del prodotto e delle materie prime con cui è stato realizzato. Più è alta la certificazione, più alta sarà la qualità dei pellet e minore sarà la manutenzione alla nostra stufa.
E’ sempre meglio preferire pellet certificati EN Plus 1, il top per quanto riguarda la qualità. Con l’acquisto prestagionale riuscirete ad acquistare il miglior pellet ad un prezzo decisamente inferiore.

Migliore qualità e conservazione

Se siete di quelli che acquistano pellet all’arrivo del primo freddo, allora questo punto vi piacerà. Acquistando in estate riuscirete ad avere un prodotto perfettamente conservato che non ha assorbito umidità e non ha preso pioggia; questo significa più potere calorifero a parità di peso e soprattutto minore manutenzione per la vostra stufa a pellet.

Related Posts

Come eseguire lo smaltimento dei calcinacci

Smaltimento rifiuti speciali

Offerte gas: previsti aumenti in bolletta per il 2018

L’antifurto più affidabile sul mercato in questo momento (2017)

Installazione impianto allarme: iva agevolata e detrazioni

Idee per un giardino sostenibile