Scontrini, ricevute, ticket: la nostra vita quotidiana è costellata di elementi quasi invisibili ma che, assommati, possono fare una grande differenza in termini di sostenibilità ambientale e di tutela delle risorse naturali. Basta pensare alla quantità di carta che ogni anno viene impiegata per la stampa di rotoli per scontrini e per bancomat, per rendersi conto dell’impatto ecologico di questi prodotti.

A fronte di questa considerazione e in risposta alle esigenze sempre più urgenti di politiche green, alcune aziende innovative stanno lavorando alla creazione di rotoli per ricevute e per bancomat ecologici, improntati a un utilizzo responsabile delle risorse naturali e a un ciclo produttivo con basse emissioni di CO2. Abbiamo parlato di questo argomento con Errebi – Rotolificio Bergamasco, produttore di rotoli bancomat e rotoli per ricevute fiscali, nonché azienda leader nell’impegno a favore di un mondo più green. La domanda è: come si creano ricevute e scontrini più ecologici?

Utilizzo responsabile delle foreste

L’elemento più importante per valutare se uno scontrino è ecologico o meno è indubbiamente rappresentato dalla certifica FSC. Il Forest Stewardship Council è un ente indipendente altamente autorevole che certifica quelle aziende che si impegnano a utilizzare le risorse naturali secondo criteri di sostenibilità non solo ecologica, ma anche economica e sociale. I rotoli per bancomat e per registratori di cassa che riportano il bollino FSC provengono da foreste utilizzate in modo responsabile, senza lo sfruttamento economico delle popolazioni locali.

Minore impiego di carta nella produzione

Una seconda strategia per produrre rotoli per bancomat e scontrini più ecologici consiste nel ridurre l’impiego di carta utilizzata. Le aziende più virtuose da questo punto di vista hanno già lanciato sul mercato rotoli per bancomat Eco dalla grammatura inferiore rispetto ai corrispettivi prodotti tradizionali. Un ulteriore vantaggio di questa strategia si riflette nei costi: un minore impiego di carta porta considerevoli risparmi economici al produttore, e dunque anche a una riduzione del prezzo finale che impatta sul consumatore.

Riduzione delle emissioni di CO2 in atmosfera

Una terza strada per aumentare la sostenibilità aziendale è intervenire direttamente sui processi produttivi, studiando accorgimenti per ridurre il più possibile le emissioni di anidride carbonica in atmosfera. Gli interventi possono iniziare direttamente dalla logistica e dai trasporti, che se ottimizzati portano a una considerevole riduzione delle emissioni. Le azioni possono poi continuare direttamente negli stabilimenti che producono i rotoli per bancomat e per registratori di cassa, per esempio alimentando la produzione con energia proveniente da fonti rinnovabili come impianti fotovoltaici o eolici.

Insomma i fronti su cui intervenire sono diversi, e la produzione di scontrini ecologici è oggi una realtà perseguibile da chi vuole impegnarsi seriamente per un futuro più green.

Related Posts

I vantaggi delle case in legno prefabbricate