I più attenti al risparmio e al benessere del Pianeta Terra, in occasioni particolari quali matrimoni, comunioni o anniversari, molto probabilmente avranno di che pensare nel momento in cui sarà necessario definire il tipo di bomboniera da donare ai propri ospiti. Dopotutto si tratta di un oggetto che mira a lasciare un piccolo ricordo negli amici e nei familiari del festeggiato o dei festeggiati e che, quindi, dovrà essere un oggetto simbolico e, perché no, magari anche utile.

Sempre più spesso si preferisce confezionare in casa le proprie bomboniere, per risparmiare e per creare qualcosa di unico, sempre nel rispetto dell’ambiente, utilizzando se possibile materiali riciclati o di basso impatto ambientale (vietata la plastica!), una volta che, prima o poi accade, la bomboniera sarà smaltita.

La bomboniera più classica prevede cinque confetti (sempre in numero dispari, in ogni caso) all’interno di un sacchetto portaconfetti, assieme ad un piccolo oggetto che dovrebbe ricordare, in qualche modo, l’occasione e il festeggiato. In alternativa, si può optare per bomboniere solidali, contattando uno dei tanti enti benefici che propongono questo tipo di prodotto, avendo, il più delle volte, anche la possibilità di personalizzare al 100% l’oggetto.

Un’altra idea molto gettonata, anche per bomboniere matrimonio, è creare con il fai da te una bomboniera enogastronomica, partendo per esempio da un prodotto locale o che rimanda alle origini della sposa. Qualche esempio? Un vasetto di miele locale o una confezione di crema spalmabile al cioccolato. Ma si può puntare anche sul vino. Sempre a tema ambientale e legato ai prodotti del territorio, è possibile regalare una piccola pianta grassa – facilissima da curare anche per chi non ha il pollice verde! – o una confezione di semi di vario tipo che potranno, poi, essere piantati. Ottima scelta sono le piante e i fiori che attirano le api, oggi, soprattutto in città, sempre più rare.

Le bomboniere battesimo potranno essere personalizzate allo stesso modo, ideando per esempio delle bomboniere in fimo o das, o realizzando qualcosa all’uncinetto. Da preparare in casa anche candele o saponette profumate, chiavette USB da decorare a piacimento, penne e matite personalizzate. E, ovviamente, anche in questo caso gli immancabili confetti, rosa o azzurri a seconda del sesso del bambino.

Per bomboniere comunione, infine, si potrà optare per un bonsai (ce ne sono moltissimi in commercio, anche ad un prezzo accessibile), oppure dei graziosi fermacarte in pasta di sale o fimo, o segnalibro (per chi ama leggere) realizzati in casa, o ancora piccoli vasetti portaconfetti da utilizzare in seguito come portaspezie. Le idee sono creative e numerosissime, come si vede. E gli ecommerce dove trovare le materie prime (portaconfetti a forma di scatolina o fialette, per esempio) sono numerosi e potranno fungere da spunti per idee creative e bomboniere uniche nel loro genere!

Related Posts

Problema ambientale: alberi sulle strade removibili con pinze per tronchi

Come riciclare la carta?

Emissioni in atmosfera, come comportarsi?

Riscaldamento ed ecologia, è possibile fare una scelta efficace?

Riciclo creativo di bottiglie di plastica

Perché è importante bonificare l’amianto e quanto costa