Derattizzazione: quando è importante effettuarla costantemente

379

Si tende a pensare che ratti, insetti e parassiti tendano a vivere in condizioni igieniche scarse o addirittura assenti. Purtroppo le situazioni in cui è necessaria una derattizzazione non sono sempre queste; spesso infatti i parassiti animali e gli insetti vivono a stretto contatto con l’uomo, negli scarichi cittadini o nei pressi di raccolte di rifiuti di vario genere. Quando la popolazione aumenta, per cause varie, possono rapidamente riversarsi all’interno di abitazioni, aziende e laboratori, anche dove viene eseguita regolarmente una corretta igiene. Per questo motivo la derattizzazione può risultare necessaria in molteplici situazioni.

La derattizzazione in azienda

Purtroppo gli interventi di derattizzazione non possono avvenire sempre con metodi del tutto “innocui” per l’ambiente. Quando in una situazione di elevata antropizzazione le colonie di topi e ratti raggiungono numeri importanti è obbligatorio intervenire in modo mirato, ma comunque sopprimendo gli esemplari catturati e le loro famiglie. Solo in questo modo si può contenere l’infestazione, questo vale per i topi così come per scarafaggi e altri parassiti che si sviluppano nei pressi delle città. L’unico metodo che permette di evitare l’uso di ampie quantità di sostane velenose consiste nel monitorare costantemente la presenza di infestati, contattando aziende che si occupano non solo di derattizzazione, ma anche di prevenzione.

Come funziona la prevenzione

La prima parte della prevenzione passa attraverso una regolare pulizia ed igienizzazione degli ambienti. Se è vero che ratti e parassiti vari non si sviluppano esclusivamente in locali sporchi e scarsamente igienici, è anche vero che in queste situazioni è più difficile correre ai ripari. Oltre a questo è importante mantenere regolarmente delle trappole attive, all’interno delle quali si utilizzano sostanze a basso impatto ambientale, che hanno un effetto di detrimento solo nei confronti degli insetti e degli animali che intendiamo scacciare. Ovviamente in questi casi il fai da te è da non considerare neppure, anche perché nonostante quanto sic reda i prodotti disponibili nei supermercati e nei negozi di bricolage non sono innocui. Inoltre solo i professionisti sono in grado di valutare l’entità di un’infestazione e la dislocazione delle tane di ratti e dei nidi di insetti, cosa che rende la derattizzazione più efficace e veloce.

L’uso di sostanze specifiche

Per le trappole, posizione in caso di infestazione o anche come prevenzione, si utilizzano oggi sostanze chimiche a rapida azione. Conviene anche ricordare che le trappole utilizzate dai professionisti sono difficilmente raggiungibili da animali da compagnia o bambini. Questo è un elemento essenziale della derattizzazione svolta in modo corretto. Purtroppo l’utilizzo di sostanze pericolose in modo completamente fuori controllo può essere particolarmente dannoso, per questo motivo non solo è opportuno evitare di utilizzare rimedi fai da te, ma è anche importante segnalare l’eventuale scoperta di bocconi avvelenati o trappole poste da altre persone non autorizzate. Chi si occupa di questo tipo di compito in modo professionale deve infatti possedere un’abilitazione a farlo, che porta anche ad una completa e profonda conoscenza del problema, comprensivo delle questioni ecologiche e sanitarie che stanno alla base di un utilizzo consapevole dei prodotti oggi disponibili.